Tipologie di procedimento

Dlgs 14 marzo 2013, n. 33
articolo 35 commi 1, 2

Obblighi di pubblicazione relativi ai procedimenti amministrativi e ai controlli sulle dichiarazioni sostitutive e l'acquisizione d'ufficio dei dati

1. Le pubbliche amministrazioni pubblicano i dati relativi alle tipologie di procedimento di propria competenza. Per ciascuna tipologia di procedimento sono pubblicate le seguenti informazioni:
a) una breve descrizione del procedimento con indicazione di tutti i riferimenti normativi utili;
b) l'unità organizzativa responsabile dell'istruttoria;
c) l'ufficio del procedimento, unitamente ai recapiti telefonici e alla casella di posta elettronica istituzionale, nonchè, ove diverso, l'ufficio competente all'adozione del provvedimento finale, con l'indicazione del nome del responsabile dell'ufficio, unitamente ai rispettivi recapiti telefonici e alla casella di posta elettronica istituzionale;
d) per i procedimenti ad istanza di parte, gli atti e i documenti da allegare all'istanza e la modulistica necessaria, compresi i fac-simile per le autocertificazioni, anche se la produzione a corredo dell'istanza è prevista da norme di legge, regolamenti o atti pubblicati nella Gazzetta Ufficiale, nonchè gli uffici ai quali rivolgersi per informazioni, gli orari e le modalità di accesso con indicazione degli indirizzi, dei recapiti telefonici e delle caselle di posta elettronica istituzionale, a cui presentare le istanze;
e) le modalità con le quali gli interessati possono ottenere le informazioni relative ai procedimenti in corso che li riguardino;
f) il termine fissato in sede di disciplina normativa del procedimento per la conclusione con l'adozione di un provvedimento espresso e ogni altro termine procedimentale rilevante;
g) i procedimenti per i quali il provvedimento dell'amministrazione può essere sostituito da una dichiarazione dell'interessato, ovvero il procedimento puo' concludersi con il silenzio assenso dell'amministrazione;
h) gli strumenti di tutela, amministrativa e giurisdizionale, riconosciuti dalla legge in favore dell'interessato, nel corso del procedimento e nei confronti del provvedimento finale ovvero nei casi di adozione del provvedimento oltre il termine predeterminato per la sua conclusione e i modi per attivarli;
i) il link di accesso al servizio on line, ove sia già disponibile in rete, o i tempi previsti per la sua attivazione;
l) le modalità per l'effettuazione dei pagamenti eventualmente necessari, con le informazioni di cui all'articolo 36;
m) il nome del soggetto a cui è attribuito, in caso di inerzia, il potere sostitutivo, nonchè le modalità per attivare tale potere, con indicazione dei recapiti telefonici e delle caselle di posta elettronica istituzionale;

2. Le pubbliche amministrazioni non possono richiedere l'uso di moduli e formulari che non siano stati pubblicati; in caso di omessa pubblicazione, i relativi procedimenti possono essere avviati anche in assenza dei suddetti moduli o formulari. L'amministrazione non può  respingere l'istanza adducendo il mancato utilizzo dei moduli o formulari o la mancata produzione di tali atti o documenti, e deve invitare l'istante a integrare la documentazione in un termine congruo. 

Sportello Unico Edilizia (S.U.E.)

Responsabile di procedimento: D'Agostini Giuliano

Descrizione

Sportello Unico Edilizia 

Lo Sportello Unico per l’Edilizia cura tutti i rapporti fra il privato, l’amministrazione e, ove occorra, le altre amministrazioni tenute a pronunciarsi in ordine all’intervento edilizio oggetto della richiesta di permesso o di denuncia di inizio attività presentati. 

L’attività dello Sportello è principalmente rivolta al rapporto con il pubblico e si basa sul rilascio di informazioni, sulla fornitura di modelli atti alla presentazioni delle pratiche edilizie/attività produttive e sulla protocollazione di nuove pratiche edilizie.

L'Ufficio provvede in particolare: 
a) alla ricezione delle domande di C.I.L.A., S.C.I.A. e delle domande per il rilascio di permessi di costruire e di ogni altro atto di assenso comunque denominato in materia di attività edilizia, ivi compresa la Segnalazione Certificata di Agibilità. 
b) a fornire informazioni sulle materie di cui al punto a), alle informazioni sugli adempimenti necessari per lo svolgimento delle procedure previste dal Testo unico per l’Edilizia, allo stato del loro iter procedurale, nonché a tutte le possibili informazioni utili disponibili; 
d) al rilascio dei permessi di costruire, nonché delle certificazioni attestanti le prescrizioni normative e le determinazioni provvedimentali a carattere urbanistico, paesaggistico-ambientale, edilizio e di qualsiasi altro tipo comunque rilevanti ai fini degli interventi di trasformazione edilizia del territorio; 
e) alla cura dei rapporti tra l’amministrazione comunale, il privato e le altre amministrazioni chiamate a pronunciarsi in ordine all’intervento edilizio oggetto dell’istanza o denuncia. 

Responsabile del Servizio: Arch. Giuliano D'Agostini

ORARIO di APERTURA al PUBBLICO del S.U.E.

a causa della pandemia Covid-19 l'accesso presso il S.U.E. è contingentato e consentito solo previo appuntamento

Telefono: 06-94184610 oppure 06-94184622

 

MODALITA' DI PRESENTAZIONE ISTANZE

tramite lo Sportello Telematico al seguente indirizzo http://halleyweb.com/c058039/po/po_pr_login.php

 

AVVISI

  • Autorizzazione Paesaggistica esclusivamente in modalità telematica.

Dal 01 dicembre 2020, lo Sportello Unico per l’Edilizia potrà accettare esclusivamente in modalità telematica, attraverso l'apposito banner denominato “Sportello Unico per l’Edilizia Telematico” le richieste di:

1- autorizzazione paesaggistica ai sensi dell’art. 146 del D.Lgs. 42/04 (modalità ordinaria e semplificata),

2 - nulla Osta ai sensi dell’art. 32 Legge 47/85,

utilizzando la modulistica comunale (a seguito della Deliberazione della Giunta Comunale n. 62 del 19 marzo 2018 è stato istituito lo Sportello Unico per l’Edilizia Telematico, provvedendo all’attivazione del portale per la presentazione delle pratiche in modalità telematica).
 

  • Sportello Unico per l'Edilizia Telematico

Con deliberazione di Giunta Comunale n. 62 del 19 Marzo 2018 il Comune di Frascati ha deliberato l’istituzione dello Sportello Unico per l’Edilizia Telematico, provvedendo all’attivazione del portale per la presentazione di pratiche edilizie in modalità telematica.

Con successiva determinazione dirigenziale n. Registro Generale 555 del 5 Aprile 2018 sono state individuate le specifiche tecniche operative per la trasmissione delle istanze relative alle procedure del SUE  Telematico, relativi ai seguenti procedimenti: Comunicazione Inizio Lavori (C.I.L.), Comunicazione Inizio Lavori Asseverata (C.I.L.A.), Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA), Segnalazione Certificata di Inizio Attività Alternativa al Permesso di Costruire, Permesso di Costruire (P.diC.) e Segnalazione Certificata per Agibilità, utilizzando esclusivamente la modulistica di riferimento approvata dalla Regione Lazio.

Dal 2 maggio 2018 le nuove pratiche edilizie per interventi sul territorio dovranno essere presentate in modalità esclusivamente telematica, attraverso apposito banner denominato "SUE - Sportello Unico per l'Edilizia Telematico" ospitato sul sito istituzionale del Comune alla pagina Web http://www.comune.frascati.rm.it/

Per le pratiche edilizie presentate in data antecedente al 2 maggio 2018 ed attualmente in itinere, permane la facoltà di integrare elaborati e/o documenti, in formato cartaceo e/o tramite P.E.C. (Posta Elettronica Certificata).  

Le istanze  per  le  quali  è  previsto  l’inoltro  telematico  obbligatorio  tramite  il  portale,  che  invece  verranno trasmesse  a  questo  Comune  in  forma  cartacea  o  a  mezzo  posta  elettronica  certificata,  saranno  ritenute improcedibili,  conseguentemente  rigettate  e  dovranno  essere  ritrasmesse  tramite  il  portale dedicato.

Questo avviso è pubblicato anche sul sito istituzionale del Comune di Frascati.

Tramite la pagina Web sotto evidenziata, è possibile accedere ai procedimenti da seguire e alla modulistica di riferimento:

https://trasparenza.comune.frascati.rm.it/archivio5_modulistica_0_20270.html

    

  • Regime sanzionatorio per la ritardata o mancata presentazione della Segnalazione Certificata di Agibilità

Con la Determinazione n. 471/2018 avente ad oggetto “quantificazione delle sanzioni amministrative pecuniarie per il ritardato o mancato inoltro della Segnalazione Certificata di Agibilità, in applicazione dell'art. 24, comma 3 del D.P.R. 6 giugno 2001 e ss.mm.ii.” questo Ente applica il regime sanzionatorio per la ritardata o mancata presentazione della Segnalazione Certificata di Agibilità di cui all'art. 24, comma 3 del D.P.R. 380/2001 e ss.mm.ii. , secondo i seguenti scaglioni:

dal 16° giorno al 30° giorno dall'ultimazione dei lavori la sanzione da corrispondere è di € 77,00;

dal 31° giorno al 60° giorno dall'ultimazione dei lavori la sanzione da corrispondere è di € 232,00;

oltre il 61° giorno dall'ultimazione dei lavori la sanzione da corrispondere è di € 464,00;

La sanzione amministrativa prevista dall'art. 24 del D.P.R. n. 380/01 e ss.mm.ii. viene comunicata al richiedente successivamente alla presentazione della segnalazione certificata di agibilità. Qualora il privato non adempia spontaneamente nel termine assegnato dal responsabile del provvedimento finale, si provvederà ad attivare le procedure necessarie alla riscossione coattiva.

  •  Aggiornamento del costo di costruzione ai fini della determinazione della quota del contributo di costruzione  prevista dall'art. 16, commi 3 e 9 del D.P.R. 380/2001

       La misura del costo di costruzione è stato aggiornato nella misura di 439,67 euro al metro quadro con la Determinazione n. 56/2019

  • Rilevazione statistica dei Permessi di Costruire, SCIA ed Edilizia Pubblica (art. 7 D.P.R. 380/01). A partire dal 1 novembre 2017 la consegna dei modelli cartacei non sarà più accettata e dovrà avvenire esclusivamente in via telematica tramite il portale dell'Istat;
  • Segnalazione Certificata di Agibilità

    A partire dall' 11 dicembre 2016 il certificato di agibilità viene sostituito dalla Segnalazione Certificata di Agibilità per l’entrata in vigore del Decreto Legislativo n. 222 del 25.11.2016 che, all'art. 3, che ha apportato modifiche al testo unico dell’edilizia di cui al D.P.R. 380/2001

Chi contattare

Conclusione tramite silenzio assenso: no
Conclusione tramite dichiarazione dell'interessato: no

Costi per l'utenza

Modulistica per il procedimento

SPORTELLO UNICO EDILIZIA Modulo da utilizzare per la Segnalazione Certificata di Inizio Attivita' (SCIA) art. 22 del d.P.R. ....

Servizio online

Tempi previsti per attivazione servizio online: non previsti
Facebook Twitter Linkedin
Recapiti e contatti
Piazza G. Marconi, 3 - 00044 Frascati (RM)
PEC protocollofrascati@legalmail.it
Centralino 06.941841
P. IVA 02145231003
Linee guida di design per i servizi web della PA