Portale Trasparenza Comune di Frascati - Autorizzazione alla dispersione delle ceneri

Il portale della Trasparenza conforme al D.Lgs. 33/2013 - "Amministrazione Trasparente"

Tipologie di procedimento

Autorizzazione alla dispersione delle ceneri

Responsabile di procedimento: Schiavella Fabiola
Responsabile di provvedimento: Schiavella Fabiola
Responsabile sostitutivo: Luciani Barbara

Uffici responsabili

Ufficio Stato Civile

Descrizione

AUTORIZZAZIONE ALLA LA DISPERSIONE DELLE CENERI

La dispersione delle ceneri, come per la cremazione e l'affidamento dell’urna presso un'abitazione privata, è concessa nel rispetto della volontà espressa in vita dal defunto, anche attraverso i suoi familiari, in base alla normativa nazionale e regionale.

L’autorizzazione alla dispersione delle ceneri viene rilasciata dal Comune di decesso.

La richiesta di dispersione delle ceneri è ammissibile se la volontà del defunto è manifestata nei seguenti modi:

  • testamento olografo (da pubblicare), segreto o pubblico;
  • Iscrizione ad Associazione riconosciuta che abbia tra i propri fini statutari la cremazione/dispersione/affido ceneri (con dichiarazione scritta in carta libera, datata e sottoscritta in vita dal defunto, e convalidata dal Presidente dell'associazione);
  • dichiarazione dei familiari più prossimi effettuata personalmente davanti all'Ufficiale di Stato Civile del Comune di decesso o di residenza (del defunto o del richiedente), tramite idoneo processo verbale. In caso di disaccordo tra i familiari, vale la volontà della maggioranza assoluta degli stessi.

Tale dichiarazione può essere resa contestualmente alla dichiarazione di cremazione.

 

Documentazione da presentare

Qualora esista una manifestazione di volontà espressa in vita dal defunto :

  • copia autentica del testamento pubblicato (in caso di testamento straniero sono necessarie: la traduzione con eventuale legalizzazione ed attestazione di esecutività del testamento straniero);.
  • oppure dichiarazione in carta libera, datata e sottoscritta in vita dal defunto, e convalidata dal Presidente di un’associazione riconosciuta che abbia tra i propri fini statutari la cremazione/dispersione/affido delle ceneri;

In assenza di una volontà già espressa dal defunto:

In questo caso, il coniuge o, in mancanza, la maggioranza dei parenti più prossimi di pari grado, devono:

  • rendere personalmente una dichiarazione davanti all'Ufficiale di Stato Civile del Comune di decesso o di residenza (del defunto o del richiedente), tramite idoneo processo verbale. In caso di disaccordo tra i familiari, vale la volontà della maggioranza assoluta degli stessi;
  • produrre un documento di riconoscimento

In aggiunta alla documentazione sopra descritta, per ottenere il rilascio dell’autorizzazione alla dispersione delle ceneri è necessario consegnare anche:

  • Verbale di avvenuta cremazione della salma rilasciato dall’impianto crematorio;
  • Domanda di autorizzazione alla dispersione delle ceneri (disponibile presso l'ufficio o in formato elettronico in fondo a questa pagina);
  • Documento di riconoscimento del richiedente;
  • 2 marche da bollo da euro 16.00 (1)

 

Luoghi di possibile dispersione

La dispersione delle ceneri è consentita, nel rispetto della volontà del defunto, nei seguenti luoghi:

1) In aree a ciò appositamente destinate all’interno dei cimiteri;

2) In natura (la dispersione in mare, nei laghi, nei fiumi ed altri corsi d'acqua è consentita nei tratti liberi da natanti e manufatti).

3) In aree private, al di fuori dei centri abitati, all'aperto, con il consenso dei proprietari e non può dare luogo ad attività aventi fini di lucro.

La dispersione è vietata nei centri abitati come definiti dall'articolo 3, comma 1, numero 8), del decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285 (Nuovo codice della strada).

E’ importante segnalare che sebbene la dispersione delle ceneri sia regolata da una legge nazionale, esistono diverse normative regionali e disposizioni comunali che potrebbero comportare differenze a seconda del luogo di dispersione, pertanto se quest’ultima dovrà avvenire in un comune diverso da quello che autorizza, è consigliabile, prima di procedere, di verificare quali siano le disposizioni vigenti in quel luogo al fine di evitare di incorrere in sanzioni e responsabilità penali.

 

Soggetti competenti alla dispersione

La dispersione delle ceneri è eseguita dal soggetto espressamente indicato in vita dalla persona deceduta.

In mancanza di tale specifica indicazione, il soggetto autorizzato alla dispersione è:

  • il coniuge o altro familiare avente diritto,
  • l'esecutore testamentario o
  • il rappresentante legale dell'associazione legalmente riconosciuta che abbia tra i propri fini statutari la cremazione/dispersione/affido delle ceneri, cui il defunto risultava iscritto

o, in mancanza,

  • il personale autorizzato dal comune.

 

Tempi di rilascio

L’autorizzazione alla dispersione è rilasciata entro 30 gg. dalla richiesta.

Detta autorizzazione sarà consegnata personalmente al richiedente che ne sottoscriverà il ritiro per ricevuta.

L’Ufficio di Stato Civile annoterà in un apposito registro le generalità del richiedente e le generalità del defunto.

 

Dove rivolgersi:

Comune di Frascati – Ufficio dello Stato Civile

Piazza Guglielmo Marconi, 3 (piano terra) 00044 Frascati

Telefono: 0694184240 - 241- 297

E-mail: ufficiostatocivile@comune.frascati.rm.it

Pec: protocollofrasca@legalmail.it

Orari: dal lunedì al venerdì dalle ore 09.00 alle ore 12.00

il martedì anche di pomeriggio dalle ore 15.00 alle 17.00

 

Riferimenti normativi

  • L. 30 marzo 2001 n. 130. Disposizioni in materia di cremazione e dispersione delle ceneri;
  • Art. 162 Legge regionale (Regione Lazio) del 28 aprile 2006 n. 4 Norme in materia di dispersione ed affidamento delle ceneri;

 

 

(1) sia la richiesta di dispersione, sia l'autorizzazione, sono soggette al pagamento dell'imposta di bollo

 

Chi contattare

Personale da contattare: Marzoli Ilaria, Bisegni Laura, Pasquali Simona
Conclusione tramite silenzio assenso: si
Conclusione tramite dichiarazione dell'interessato: no

Servizio online

Tempi previsti per attivazione servizio online: 2030

Allegati

Contenuto inserito il 23-04-2020 aggiornato al 12-05-2020
Facebook Twitter Google Plus Linkedin
- Inizio della pagina -
Recapiti e contatti
Piazza G. Marconi, 3 - 00044 Frascati (RM)
PEC protocollofrascati@legalmail.it
Centralino 06.941841
P. IVA 02145231003
Linee guida di design per i servizi web della PA
Il progetto Portale della trasparenza sviluppato da ISWEB S.p.A. www.isweb.it